La prevenzione

Cheratosi attinica: le 7 regole della prevenzione

  • Prestare particolare attenzione alla condizione della propria pelle, specialmente se ci si è esposti regolarmente al sole per motivi
    professionali o per hobby.
  • Non trascurare eventuali cambiamenti della pelle, come comparsa di macchie, lesioni e zone a differente colorazione o che presentano sensibilità al tatto.
  • Non trascurare macchie appena visibili o, al tatto, ruvide e rugose.
  • Non sottovalutare sintomi come prurito, bruciore o sensazione di avere una scheggia nella pelle.
  • Eseguire l’autoesame della pelle scrupolosamente, con l’ausilio di uno specchio e di una buona illuminazione prestando attenzione anche a zone meno visibili (come per esempio orecchie e cuoio capelluto).
  • Adottare le precauzioni per proteggere la pelle dal sole come l’uso di creme solari con un fattore di protezione medio alto sia per i raggi UVB che per quelli UVA e limitare l’esposizione nelle ore centrali.
  • Rivolgersi sempre al dermatologo in caso di macchie o lesioni sospette, che tendono a non guarire.