Close

Hai notato delle macchie

sulla pelle?

Se controllando la tua pelle trovi delle macchie ruvide nelle zone del corpo più esposte alla luce solare, se hai più di 40 anni, se hai la pelle chiara e se generalmente ti esponi al sole per lunghi periodi, potresti aver sviluppato la cheratosi attinica, un tumore della pelle non melanoma. Scopri che cos’è e come gestirla al meglio con l’aiuto di un dermatologo!

In caso di macchie o lesioni sospette che tendono a non guarire rivolgiti subito a un dermatologo. Oggi la cheratosi attinica si può sconfiggere!

Non trascurare il problema, perché potrebbe trattarsi di tumori della pelle non melanoma!

Se ami la tua pelle impara a controllarla

Perché la cheratosi attinica è pericolosa?

La Cheratosi Attinica può evolvere in tumori della pelle anche più aggressivi come il carcinoma squamocellulare e, più raramente, il basocellulare.

Le lesioni di cheratosi attinica, se trattate in modo precoce, possono essere eliminate, prima che eventualmente evolvano.

È impossibile dire in anticipo se e quali 

cheratosi attinicche diventano carcinomi più aggressivi, per questo è importante effettuare controlli dermatologici regolari da uno specialista, segnalando tempestivamente i cambiamenti della propria pelle.**


I segni visibili della cheratosi attinica possono cambiare da paziente a paziente. Il colore varia

da una leggera pigmentazione epidermica al rosso più evidente.

La cheratosi attinica può interessare porzioni di pelle in diversa misura e può comportare squamosità, prurito e sensazione di secchezza.


Come si riconosce la cheratosi attinica?

La sintomatologia delle macchie varia sulla base di diversi elementi:

dimensione

forma

colore

sensazione di carta vetrata

colore rosso intenso

percezione del dolore

prurito

sanguinamento

Queste immagini mostrano esempi

di cheratosi attinica. 

Le immagini sono pubblicate con il permesso del “New Zealand Dermatological Society Incorporated"  

È importante effettuare un auto-controllo almeno una volta al mese, prestando particolare attenzione

ad alcuni segni che potrebbero cambiare nel tempo.


È buona norma rivolgersi a un dermatologo periodicamente per una visita di controllo

più approfondita dell’epidermide.

Quali sono le cause della cheratosi attinica?

Un’esposizione al sole prolungata nel tempo è la causa principale della cheratosi attinica. Il danno solare (e delle cabine abbronzanti), nel corso degli anni, cresce e si va via via accumulando. Queste lesioni sono solite comparire nelle zone del corpo che sono più esposte alla luce solare (viso, cuoio capelluto, mani).

Quali persone sono maggiormente a rischio?

fonte: Risk factors for actinic keratosis in eight European centres: a casecontrol study. Br J Dermatol. 2012;167 Suppl 2:36–42. Marks R, Rennie G, Selwood TS.

Sono maggiormente esposte al rischio di sviluppare la cheratosi attinica le persone che:


hanno la pelle molto chiara (fototipo 1 e 2)

sono amanti dell’abbronzatura a "tutti i costi"

lavorano all’aperto esponendosi al sole a lungo        (operai, contadini, soldati, pescatori, istruttori

  di sci, bagnini, marinai, camionisti, ecc.)

hanno oltre 40 anni

amano gli hobby all’aperto come il golf,

  lo sci e il giardinaggio

hanno un sistema immunitario indebolito

si sono esposte ai raggi dei lettini abbronzanti

hanno avuto una precedente diagnosi

  di cheratosi attinica

in famiglia hanno avuto casi di tumori della pelle


Esistono diversi trattamenti per la cheratosi attinica, tra cui terapie fisiche di natura ambulatoriale (come crioterapia, laser terapia, diatermocoagulazione, escissione chirurgica, curettage, terapia fotodinamica o PDT) e terapie topiche che vengono applicate direttamente sulla pelle (come gel o lozioni), che possono essere utilizzate autonomamente a casa seguendo le procedure prescritte dal dermatolo.

I trattamenti possono, infine, essere diretti ad una singola lesione di cheratosi attinica oppure anche all’area di cute circostante (campo di cancerizzazione) che potrebbe contenere altre lesioni non visibili, così dette subcliniche.


Come si cura la cheratosi attinica?

Nel caso in cui il dermatologo dovesse trovare la presenza di cheratosi attinica,

o di altri tumori della pelle, sarà lui che ti indirizzerà verso il trattamento migliore

per la tua condizione.


Quando vai dal tuo specialista in dermatologia cerca di ottenere tutte le informazioni che ti potranno aiutare a prenderti cura di te stesso.


PARLA CON IL DERMATOLOGO SE SENTI

O VEDI DEI CAMBIAMENTI SULLA TUA PELLE

KNOW YOUR SKIN™ - LEO Pharma Italia S.p.A

Via Amsterdam, 125 00144 Roma Italia - Tel: +39 06 52625 500 Fax: +39 06 52625 699 P. IVA: 11271521004


Cod. LP-227-17 - LEO® – Tutti i marchi appartengono a LEO®